A spasso per Ancona... una passeggiata culturale per la bella città delle Marche in cinque puntate!

Ancona Pan copy
La-Mole-Vanvitelliana-di-Ancona
Porta Pia Ancona
Ancona SS Sacramento
Ancona Sa

A spasso per Ancona... una passeggiata culturale per la bella città delle Marche in cinque puntate!

1° Puntata

L'Hotel Fortuna racconta una passeggiata per la città in cinque puntate, partendo dalla stazione ferroviaria antistante l'Hotel e visitando alcune delle più rappresentative realtà storiche di Ancona,

La nostra visita comincia proprio appena scesi dal treno, usciti dalla Stazione Centrale di Ancona vediamo l'insegna dell'Hotel Fortuna. Questo sarà il punto di partenza e riferimento del nostro percorso per la visita della città. Da via Guglielmo Marconi in una quindicina di minuti raggiungiamo la Mole Vanvitelliana o Lazzaretto



Il Lazzaretto

La struttura
prende il nome di Mole Vanvitelliana dall'architetto settecentesco Luigi Vanvitelli. All'epoca della sua realizzazione era un deposito merci e una struttura difensiva, poi divenne principalmente un luogo di quarantena a tutela della popolazione contro le epidemie, da cui la qualifica di Lazzaretto. Per questo fu costruito su un isolotto artificiale, prima raggiungibile dalla terra ferma solo in barca. In corrispondenza del tempietto neoclassico al centro del cortile c’era un pozzo che garantiva l’acqua alla struttura. Un luogo affascinante, teatro oggi di mostre, rassegne e fiere come l'Ancona Flower Show.



Porta Pia

Dal Lazzaretto si può vedere Porta Pia, imponente struttura di stile barocco, antico ingresso della città in bianca. Orfana delle mura di cinta, oramai sparite, risulta una sorta di monolite bianco, dalle grandi dimensioni, davvero suggestivo. Proseguiamo lungo la banchina Nazario Sauro, piacevolmente accompagnati dalla vista del colle Guasco che ospita sulla sommità il Duomo che domina porto e città di Ancona. Sulla destra, entrando verso il centro, raggiungiamo Piazza della Repubblica dove incrociamo l'imponente facciata lineare del Teatro delle Muse, edificio all'interno completamente ricostruito e ristrutturato. Dalla piazza il nostro sguardo curioso vede il particolarissimo Campanile della Chiesa del Santissimo Sacramento.


Foto di Claudio.stanco - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=35398215


Il Campanile della chiesa del Santissimo Sacramento

Il caratteristico campanile settecentesco dalla struttura a chiocciola sovrasta la facciata della chiesa, costruita dell’architetto Ciaraffoni e ispirata a Sant’Ivo alla Sapienza del Borromini. Per la sua particolare forma, ricorda comunque architetture orientaleggianti.
Dalla piazza, procediamo su Largo Sacramento incrociando Corso Stamira, passiamo sul corso e giriamo su via Cialdini, di lì finalmente raggiungiamo il portale della chiesa di Sant'Agostino.


Di Parsifall - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11190781

Il portale dell’ex chiesa di Sant’Agostino

Il portale della chiesa di Sant'Agostino, fonde meravigliosamente elementi gotici e rinascimentali. E' opera del grande scultore dalmata Giorgio Orsini da Sebenico ed è stata commissionata allo stesso scultore nel 1460. Nella lunetta superiore il prezioso altorilievo che raffigura Sant'Agostino che rigetta i libri eretici mentre mostra le Sacre Scritture. Il portale fu completato da Michele di Giovanni da Milano e da Giovanni Veneziano. Nel settecento il Vanvitelli ebbe il compito di rifare la chiesa e con grande sensibilità mantenne il portale immutato all'interno di un'altra struttura, chiudendo solo il rosone. I bombardamenti della seconda guerra mondiale e altri ulteriori rifacimenti rendono oggi la chiesa una sorta di edificio, difficilmente riconducibile architettonicamente a luogo di culto. Ritornando su Piazza della Repubblica attraverso una stretta via raggiungiamo Palazzo Benincasa.



Di Parsifall - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11507135


Per riservare una stanza per il vostro soggiorno

Inviate una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Contattateci telefonicamente allo 071-42663 o attraverso la nostra pagina Facebook

Sei qui: Home Info e News A spasso per Ancona... una passeggiata culturale per la bella città delle Marche in cinque puntate!

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information