Week end ad Ancona: relax, buon cibo, mare e cultura. Alla scoperta di una città che ha 2400 anni di storia

1024px-AnkonPanorama
Week end ad Ancona: relax, buon cibo, mare e cultura. Alla scoperta di una città che ha 2400 anni di storia.

In questo mese di fine estate, in cui si può godere ancora di splendide giornate, tra sole e temperature miti, un week end ad Ancona è sicuramente una soluzione ideale per passare un paio di giorni fuori dalla routine quotidiana. Un modo per dedicarsi un po’ di relax, in una città piena di storia, fascino e paesaggi naturalistici invidiabili.




In questo mese di fine estate, in cui si può godere ancora di splendide giornate, tra sole e temperature miti, un week end ad Ancona è sicuramente una soluzione ideale per passare un paio di giorni fuori dalla routine quotidiana. Un modo per dedicarsi un po’ di relax, in una città piena di storia, fascino e paesaggi naturalistici invidiabili.

L’Hotel Fortuna, situato di fronte alla stazione ferroviaria di Ancona, può essere una valida scelta per chi, venendo con il treno, ha voglia di trascorrere qualche giorno in città. Saremo lieti di mettere a disposizione il nostro staff per risolvere ogni vostra esigenza con professionalità, disponibilità e cortesia.

Ecco alcuni dei luoghi di maggior interesse che suggeriamo di visitare ad Ancona nell’arco di un week end:

- Piazza del Plebiscito, detta anche Piazza del Papa, per la statua di Papa Clemente XII, che si trova situata davanti alla chiesa di San Domenico. La piazza è consigliata anche per la presenza di variegati e validi locali per la ristorazione, centro della vita notturna anconetana, dove è possibile gustare anche un ottimo aperitivo.

- il Duomo di Ancona, è la Cattedrale di San Ciriaco, una delle chiese più belle d’Italia dove lo stile romanico si fonde pregevolmente con il bizantino. Sorge sul Colle Guasco, collocata in altura, in un punto dal quale si gode un magnifico panorama di Ancona e del suo golfo.

- la Fontana del Calamo, in Corso Mazzini, caratteristica per la presenza delle sue 13 cannelle.

- Corso Garibaldi e il Rione Cardeto, che comprendono il Parco del Cardeto, il più esteso della città e dal quale si possono godere splendidi panorami.

- il Passetto, dove si trova un belvedere e il monumento ai caduti. Dal passetto si accede anche all’omonima spiaggia che è la più nota di Ancona.

- il Porto, uno dei più importanti d’Italia sia per traffico merci e passeggeri che per la pesca. Proprio i Dori nel 387 a.c. fondarono Ancona, scelsero questo luogo per la sua conformazione naturale a “gomito”, idonea per far sorgere un porto, offrendo un riparo naturale dal mare. Il termine appunto da cui prende nome la città, in lingua greca Ankon vuol dire gomito.

- le spiagge della Riviera del Conero si estendono a sud di Ancona, di splendida sabbia bianca, incorniciate dal Monte Conero sul quale è possibile fare escursioni a piedi, in mountain bike o a cavallo.

Inoltre Ancona offre una vasta scelta di locali, ristoranti e luoghi suggestivi dove poter gustare un pranzo o un’ottima cena a base di pesce, assaporare i piatti tipici della cucina marchigiana o anconetana, per la quale ricordiamo il famosissimo “stoccafisso”.

Per una gita fuori Ancona, suggeriamo le città di Sirolo, Porto Novo, Numana o Recanati. Nell’entroterra oltre ad itinerari naturalistici e culturali, si può dedicare del tempo anche allo shopping, visto che nella provincia di Ancona sorgono outlet delle migliore marche di abbigliamento, calzature, occhiali, borse e accessori vari.

Se non siete mai stati ad Ancona, questa città sicuramente vi stupirà, con le sue varie sfumature che la fanno apprezzare per essere un luogo con un passato storico di rilievo ma al tempo stesso moderna e al passo con i tempi.

Ancona dove si può godere di un aperitivo in un locale alla moda, di una rilassante passeggiata in riva al mare, di scorci che narrano 2400 anni di storia o di un panorama suggestivo e inaspettato.




Foto: "AnkonPanorama". Licensed under CC BY-SA 2.5 it via Commons
Sei qui: Home Info e News Week end ad Ancona: relax, buon cibo, mare e cultura. Alla scoperta di una città che ha 2400 anni di storia

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information